Follow by Email

Google Website Translator Gadget

Lettori fissi

venerdì 16 settembre 2011

La magia di un ricordo......

Ci siamo trasferiti  a casa nuova

che era inizio Estate.....

nella terra a fianco al mio giardino

c'era un bellissimo campo di grano......


la prima notte che abbiamo finalmente dormito li',

poco dopo il tramonto....

mi sono accorta che non eravamo soli....

.....ma ci facevano compagnia migliaia di romanticissime lucine intermittenti....

come se la natura avesse voluto darci il suo benvenuto 

facendoci accogliere da tante piccole lucciole.....



ed e' stata quella sera che e' riaffiorato in me

un dolcissimo ricordo di bambina......

...il ricordo di quando io e le mie sorelle

dormivamo a casa dei nonni paterni,

e la sera in giardino facevamo la gara a chi ne prendeva di piu', 

raccogliendole nei vasetti......


sento ancora la voce del mio nonnino che ci diceva che poi durante la notte

 si sarebbero trasformate

 in tante  fatine

ed avrebbero vegliato su di noi, facendoci fare  bei sogni..... 



Questa e' stata una delle poche magie

 a cui ho creduto da piccola...

..ed e' incredibile

 come  sia affiorato all'improvviso 

questo dolce ricordo.

...............

Vi auguro un sereno fine settimana.

Cri.

10 commenti:

♥♥♥ Maddy ♥♥♥ ha detto...

Dolcissima Cri,
hai un animo così sensibile...
...è un tale piacere leggerti!
E condivido il piacere di abitare a ridosso o letteralmente IMMERSI nella natura... QUANTE gioie si perdono, vivendo in città...io ci ho vissuto fino a circa 4 anni fa, e non smetterò mai di benedire il momento in cui ho detto "basta", ad ogni costo...

Un grande abbraccio, gioioso weekend x te!

Maddy

Rosetta ha detto...

Stare nei blog,è magico,ci porta nel passato,fa affiorare i nostri ricordi piu' cari!Tu,cara Cri sei sensibile e dolcissima ed è un piacere condividere i ricordi!Che belle le lucciole,mi fanno pensare al Natale!Baci,Rosetta

Anna ha detto...

Sono contenta di averti conosciuta, abbiamo questi bei ricordi in comune e tanto altro...e sono sempre più convinta che queste sono le cose che aiutano a rendere bella la vita! Grazie per questo dolcissimo post! Un abbraccio,Anna.

Gianna ha detto...

Cri, ricordi bellissimi...

Gilda - Sweet sweet home ha detto...

Quanti dolci ricordi hai ridestato con questo post. Anche io da bambina prendevo le lucciole e le mettevo in un barattolo sul comodino, la mia stanza magicamente non era più buia ed il sonno arrivava prima del solito.Grazie di essere passata a a farmi visita fa sempre piacere conoscere delle persone così sensibili.Un abbraccio Gilda

lory ha detto...

un post dolcissimo e molto molto emozionante......grazie cristina!!!!!!!!!! un dolce fine settimana anche a te lory

In casa di Cri .... ha detto...

Grazie a tutte voi per i dolci commenti..e' una gioia per me leggerli..
Vi abbraccio forte-forte.
Cri.

BiancoAntico ha detto...

Ciao Cri,
grazie per tutti i complimenti.
Anche il tuo blog è delizioso e sono sicura che crescerà in poco tempo e diventerà meraviglioso.
E' quello che mi auguro succeda anche al mio :-)
Questo post sulle lucciole è davvero poetico, brava.
Ciao

Viviana

Salvatore Armando Santoro ha detto...

Ho utilizzato la foto delle lucciole a corredo di una mia poesia, riportando il link di origine. Se non lo gradisci dimmelo. Grazie.
Armando
santoro3000@alice.it
www.circoloculturaleluzi.net

LUCCIOLE

Scivolo nel buio di questa sera
tra i boschi di leccio e carpineto,
tra cerri, querce e un tratto di faggeto
nido sicuro della capinera.

Si sazia il cuore, ogni rancore azzera,
di lucciole risplende il castagneto
sogno la pace, tutta l'ansia acquieto
tra il lieve brusio della brughiera.

Di tanto scintillio degusto il frutto,
mi sazio lieto al lume di lucerne
che pulsano silenti dappertutto

tra le radure, dentro alle caverne
dove le mie passioni ormai ributto,
le spengo come inutili lanterne.

Salvatore Armando Santoro
Boccheggiano 9.7.2012 – 6,02)

Salvatore Armando Santoro ha detto...

Non è una poesia ma un nsonetto classico!